Macaco - Realia Backend

Realia Backend: Gestire la realtà aumentata senza aggiornare l’App





Una problematica di forte interesse è sicuramente l’aggiornamento dei contenuti in realtà aumentata senza l’aggiornamento sui rispettivi store della propria applicazione. Questo argomento è stato trattato dal team Macaco nell’ultimo progetto per l’azienda Realia che ha commissionato un’applicazione per la salvaguardia del made in italy che sfrutta l’AR per la sua mission.

Il team di Realia, dovendo inserire costantemente nuovi clienti nel loro portale made in italy ci ha portato alla scelta della gestione della realtà aumentata in cloud tramite Vuforia. Questo sistema infatti permette, attraverso una licenza specifica, di poter inserire marcatori sul suo cloud, i quali non dovranno essere scaricati in locale per poter funzionare all’interno dell’app. Ogni marcatore in cloud è composto da:immagine del marcatore e Matadata.

Il file metadata può essere un semplice file .txt formattato in Json che l’app automaticamente scarica ogni volta che il marcatore viene inquadrato dalla fotocamera. Questo file contiene delle informazioni diverse per ogni marcatore, permettendo quindi di gestire la realtà aumentata tramite l’interpretazione di questi dati.




Realia Backend, quindi, nasce per nascondere all’utente non tecnico la complessità di questi file, mettendo a disposizione un form per l’inserimento delle informazioni testuali e un editor di video per la realtà aumentata. Uno dei servizi più importanti per il loro progetto è la visualizzazione di video in realtà aumenta realizzati su misura ai packeger dei prodotti aderenti al servizio. Conoscendo le tecniche di adattamento dei marcatori in cloud è possibile gestirere un resize preciso di un video per un prodotto passando diverse informazioni sempre tramite il file Json. nascondendo ancora una volta all’operatore Realia la complessità del metadata. Quindi passando semplicemente il link del video e altri informazioni ricavate in automatico dall’utilizzo dell’editor si potrà visualizzare un video in realtà aumentata su qualsiasi packeger senza l’aggiornamento dell’applicazione sugli store.



Spegniamo il computer ed accendiamo quel camaleontico sportivo che è Stefano Mauri. Non apprezzo la sedentarietà e gli ambienti chiusi, per questo motivo adoro ragionare mentre sto correndo nei parchi che circondano casa mia. Ma per quanto sia sportivo, adoro ingozzarmi di cibo e guardare le live streaming di Dark Souls, anche quello è un ottimo toccasana dopo ore di codice. In confidenza, sono anche un inguaribile comico, con battute a detta degli altri del Team, divertenti quanto una feature aggiunta all'ultimo minuto. Sono ossessionato da Unity è un Engine che uso ormai dalle sue prime Release. Unity permette al programmatore di esprimersi in ogni modo ed in ogni ambito, perché dopotutto anche noi siamo artisti a modo nostro.