FCTSA:
VIRTUAL REALITY TRAINING PER LA FORMAZIONE

“In generale, per effettuare un Training sulla procedura del M.E.T.H.A.N.E., abbiamo bisogno di una Location, delle comparse e tantissima immaginazione da parte dei soccorritori. Tutto questo richiede quattro mesi di preparazione, con un alto rischio di annullare il tutto per cause maggiori”

È da questa difficoltà nel realizzare una singola sessione di formazione sulla procedura M.E.T.H.A.N.E. che nasce l’esigenza da parte dell’FCTSA di realizzare un Training in Realtà Virtuale.

Il nostro Virtual Training trasforma l’algoritmo M.E.T.H.A.N.E., solitamente una serie di informazioni trasmesse a voce da parte del soccorritore alla centrale, in azioni tangibili attraverso il proprio Joystick.
Ad esempio, per comunicare quale binario è stato colpito dall’incidente, basterà selezionare il Gadget relativo a questa azione, dopodiché puntare il proprio Joystick verso il Binario che si ritiene corretto.

Questa tipologia di meccanica, molto vicina ai canoni della Gamification, aiuta i soccorritori a memorizzare l’algoritmo molto più semplicemente grazie all’associazione tra l’azione compiuta in VR e il singolo step della procedura.

MACACO, onde evitare la ripetitività degli scenari. ha sviluppato un sistema che rende lo scenario dell’incidente personalizzabile e quindi procedurale. In questo modo, il soccorritore non ripete sempre le stesse azioni, ma deve fare i conti con dei pericoli sempre diversi.

Per rendere la formazione dei soccorritori costante e divertente è stata aggiunta una semplice classifica.
In base al punteggio ottenuto nelle varie sezioni, la classifica si aggiorna mettendo ai primi posti i migliori soccorritori. Grazie a questa meccanica, si sviluppa una sana competizione e un forte desiderio a dare il meglio di se.

cliente

RILASCIO

22 SETTEMBRE 2020

scenari procedurali

Il sistema creato dal nostro Team permette di avere a disposizione scenari sempre completamente diversi l’uno dall’altro.
Nel caso del Training per l’FCTSA, il sistema viene applicato allo scontro tra due treni, che siano passeggeri o merci, ma è possibile applicarlo in molteplici casistiche, come un’incidente stradale o aereo.
Il disastro viene calcolato usando una scala che determina il grado di distruzione: rosso dove la distruzione è stata maggiore, giallo dove è media e verde dove è minima.

scenari personalizzabili

Il sistema procedurale si basa sulle scelte fatte dal supervisore in fase di Setup dello scenario oppure dalle scelte randomiche della macchina nel caso del corsista.
L’inizializzazione per creare il proprio scenario è divisa in tre Step. Il primo Step prevede: la scelta della tipologia di disastro se frontale, tamponamento o deragliamento e la tipologia di treni e se trasportano merce pericolosa. Il secondo Step riguarda l’ambiente, quindi l’ora del giorno e la tipologia di meteo. Inoltre, in questo Step, è possibile scegliere la modalità a tempo, quindi con un limite di tempo per affrontare l’esperienza, o libera.

classifica

Per permettere alle persone di vedere la formazione non solo come un pesante obbligo ma anche come un passatempo piacevole, abbiamo inserito alcuni elementi della Gamification.
Uno di questi è la classifica o Leadboard. La classifica è semplicemente la lista dei punteggi dei singoli soccorritori, con in cima i tre migliori.
Questa semplice meccanica permette di instaurare un senso di sana sfida tra i soccorritori, spingendoli a dare il meglio di sé pur di superare l’altro in classifica. La competitività aumenta il divertimento e il grado di preparazione, in quanto si è più focalizzati e concentrati per ottenere il massimo punteggio.

potrebbero interessarti

CASE HISTORY